Home ] Sommario ] Contatti ]

________9________

Non Sine Lumine. Lux Me Regit

Poesia

 

Madre-Ectoplasma

_______________________________________________________________________________________

 

Home Su Seminare Amore Soffio Vitale Recensioni il_supplente.pdf Poesia

 

 

Noi siàn le tristi penne isbigottite,
le cesoiuzze e il coltellin dolente,
ch’avemo scritte dolorosamente
quelle parole che vo’ avete udite.
Or vi diciàn perché noi sian partite
e siàn venute a voi qui di presente,
la man che ci movea dice che sente
cose dubbiose nel core apparite;
le quali hanno destrutto sì costui
ed hannol posto sì presso a la morte
ch’altro non v’è rimaso che sospiri.
Or vi preghiàn quanto possiàn più forte
che non sdegniate di tenerci noi,
tanto ch’un poco di pietà vi miri.
Guido Cavalcanti - Rime - Sonetto XVIII
 

 

 

 

 

 

 

 

_______________Home ] Pittura ] Scrittura ] Arte Digitale ] Caffe d'Autore ] Oreficeria Artistica ]______________________________

Copyright © 2020 – Tutti i diritti riservati. Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono tutelati dalle norme sul diritto d’autore. E’ Vietata la pubblicazione senza l’esplicito consenso dell’autore che, pertanto, mantiene il diritto esclusivo di utilizzazione economica della produzione in ogni forma e modo, originale e derivato.